Per un laboratorio antropologico
Français
E se…
E se diventassi un evasore? Un evasore dalla prigione chiamata mercato del lavoro?

La mia vita sarà il mio progetto,

concepito come se fosse un’opera d’arte. Non sarà il mercato a decidere come vivere la mia esistenza.”
Le mie pezze a colori (traduzione napoletana di resilienza, ovvero “arte di riorganizzare positivamente la propria esistenza dinanzi alle difficoltà”) in questa versione “condensata" cercano di ispirare

“pensieri corsari”,

vogliono suscitare propositi di nuova vita e progetti professionali inediti, scoprire nuovi mondi non più condizionati da “business, market and profit”, la santa trinità della società neo-liberale. E se, poiché “da cosa nasce cosa” come dicono a Napoli, da questo sito nascesse un giorno, un

laboratorio antropologico

di nuovo genere?
Basterebbe conoscersi, lavorare insieme,
partire all’avventura